FAQ
Cosa sono i "codici regionali","codici nazionali" o "blocchi di zona"? (Letta 4526 volte)
2/24/2002  AGGIUNTA DA: dvd LINK: Apri il link
Le case cinematografiche vogliono controllare le uscite dei film nei diversi paesi perchè le uscite nei cinema non sono contemporanee (un film può uscire su video negli USA quando in Europa è in prima visione). Inoltre, le case vendono i diritti di distribuzione a diversi distributori stranieri e vorrebbero garantire un mercato esclusivo. Perciò richiesero che lo standard DVD includesse codici che possono essere usati per evitare la riproduzione di taluni dischi in determinate regioni geografiche. Ad ogni lettore è assegnato un codice che rappresenta la regione nella quale viene venduto. Il lettore non potrà riprodurre i dischi che non sono codificti per la sua regione. Ciò significa che i dischi comprati in un paese potrebbero non essere riprodotti su lettori acquistati in un altro paese. Alcune persone credono che i codici regionali siano una illegale restrizione commerciale, tuttavia non ci sono stati casi giuridici che abbiano stabilito ciò.

I codici regionali sono completamente facoltativi per i produttori di dischi. Dischi senza blocchi regionali saranno riprodotti da qualsiasi lettore in qualsiasi nazione. Non è un sistema di codifica criptata, soltanto un byte di informazione sul disco che il lettore controlla. Alcune case cinematografiche inizialmente comunicarono che soltanto le loro prime visioni avrebbero avuto codici regionali, ma fino ad ora quasi tutte le uscite di Hollywood sono visibili soltanto in una regione. I codici regionali sono una parte permanente del disco, non si "sbloccheranno" dopo un periodo di tempo. I codici regionali non si applicano al DVD-Audio.

Ci sono 8 regioni (chiamate anche zone). Spesso i lettori e i dischi sono identificati dal numero di regione stampato su un globo terrestre. Se è possibile riprodurre un disco in più di una regione esso avrà più di un numero sul globo.
1: USA, Canada, Territori USA
2: Giappone, Europa. Sud Africa e Medio Oriente (incluso Egitto)
3: Asia Sud-orientale e Asia Orientale (inclusa Hong Kong)
4: Australia, Nuova Zelanda, Isole del Pacifico, America Centrale, Messico, Sud America e i Caraibi.
5: Europa orientale (Ex Unione Sovietica), subcontinente Indiano, Africa, Corea del Nord e Mongolia).
6: Cina
7: Riservato
8: Luoghi internazionali particolari (aerei, navi da crociera ecc.)
(vedi la mappa a www.unik.no/~robert/hifi/dvd/world.html)

Tecnicamente non esistono dischi o lettori di regione 0. Esistono dischi per tutte le regioni. Esistono anche lettori per tutte le regioni. Alcuni lettori possono essere "piratati" con delle speciali sequenze di comandi dal telecomando per selezionare le regioni o per riprodurre tutte le regioni. Alcuni lettori possono essere modificati fisicamente (per mezzo di circuiti) per riprodurre dischi senza considerare i codici regionali del disco. Ciò solitamente invalida la garanzia, però in molti paesi non è illegale. (L'unica cosa che i costruttori dei lettori richiedono per i lettori a codice regionale è la licenza CSS.) Il 7 febbraio 2001 la NASA ha inviato due lettori DVD multiregione sulla Stazione Spaziale Internazionale. Informazioni su come modificare i lettori e acquistare lettori senza regionalizzazione si possono trovare su Internet.

Alcuni dischi, come quelli della Fox, Buena Vista/Touchstone/Miramax, MGM/Universal, Polygram e Columbia TriStar contengono un codice che controlla la giusta regione impostata sul lettore. (Per esempio There's Something About Mary e Psycho.) Nel tardo 2000, la Warner Bros. ha iniziato ad usare lo stesso controllo attivo sui codici regionali che gli altri studios stavano già usando da più di un anno. Lo hanno chiamato "region code enhancement" (RCE, conosciuto anche come REA), ed ha avuto molta pubblicità. RCE è stato inizialmente aggiunto a a dischi come The Patriot e Charlie's Angels. I "dischi intelligenti" che eseguono attivamente un controllo della regione non gireranno su lettori senza codice che sono impostati per tutte le regioni (FFh), ma possono essere riprodotti su lettori con codice modificabilea mano, che vi permette di cambiare il codice della regione usando il telecomando. Essi potrebbero non funzionare su lettori con cambio codice automatico che riconoscono e confrontano la regione sul disco. (Dipende dalla impostazione regionale di default del lettore. Un disco RCE ha tutti i flag delle regioni impostati e quindi il lettore non sa su quale commutare, allora richiede al lettore l'impostazione della regione e si blocca se è quello errato. Una impostazione regionale 1 di default del lettore ingannerà i dischi RCE di regione 1. Riproducendo per qualche secondo un disco regione 1, la maggioranza dei lettori automatici commuteranno su regione 1 consentendo la riproduzione dei dischi RCE.) Quando un disco RCE individua la regione errata o un lettore per tutte le regioni, solitamente mostra un messaggio che comunica che il lettore potrebbe essere stato modificato e che il disco non è compatibile con il lettore. Un grave effetto collaterale è che alcuni lettori regolari falliscono il test, come il Fisher DVDS-1000.

Ci sono state parecchie lamentele e reazioni negative quando inizialmente è apparso il RCE, ma i sostenitori del DVD hanno presto imparato che riguardava solo alcuni lettori. I costruttori di kit di modifica dei lettori che non funzionavano con il RCE hanno subito modificato i loro chip per risolvere il problema. Per ogni muro altissimo esiste una scala ancora più alta. Consulta la RCE FAQ di DVDTalk per ulteriori informazioni.

I codici regionali vengono utilizzati dalle console per videogiochi come la PlayStation 2 e la Xbox, però esclusivamente per i dischi DVD-Video (film) (vedi DVDRegionX per le modifiche dei codici della PS2). Per i giochi la Playstation utilizza uno schema di blocco regionale separato. I codici regionali si applicano anche sui sistemi DVD-ROM, ma riguardano solo i dischi DVD-Video, non i dischi DVD-ROM contenenti programmi per computer. I sistemi di riproduzione su computer controllano i codici prima di riprodurre i film di un DVD-Video protetto da CSS . I nuovi drive DVD-ROM "RPC2" permettono di cambiare il codice diverse volte. (RPC significa region protection control.) Quando un'unità RPC2 ha raggiunto il limite di 5 cambi, non può più essere cambiato a meno che il rivenditore o il costruttore resetti il drive. L'utility Drive Info indica se avete un drive RPC2 (segnalerà "Questo drive ha la protezione regionale". Il Drive Info e le informazioni per aggirare le restrizioni regionali sono disponibili su siti Internet come Visual Domain e DVD Infomatrix, così come i links riportati sopra. Dal 31 Dicembre 1999 vengono costruiti esclusivamente drive RPC2.

In aggiunta ai codici regionali, ci sono anche delle differenze nei dischi per i sistemi TV NTSC e PAL.

 


Chiudi questa finestra