HARDWARE - Cenni sul firewire
Sempre piu' spesso sentiamo parlare del "Firewire", misterioso termine spesso associato al digital video e alle videocamere moderne. Con questo breve articolo cercheremo, senza entrare in dettagli tecnici, di avvicinarci a questo sconosciuto, per vedere se potra' essere utile al nostro lavoro.

Il Firewire sviluppato in primis da Apple (noto anche come IEEE 1394 Serial Bus o i.Link) e' un protocollo di trasmissione dati di nuova generazione, che offre grandi capacita' di trasferimento a basso costo.

Il suo scopo principale era quello di sostituire in maniera piu' economica, gli standard di bus parallelo seriale e SCSI e di permettere la realizzazione di una vera e propria rete di dispositivi. Il suo utilizzo piu' frequente, pero', si scosta dall'informatica e va a fare di complemento al video DV, del quale e' uno standard accettato di trasferimento digitale.

Come lo SCSI, supporta l'inserimento di dispositivi in cascata (fino a 16) e la gestione fino a 63 periferiche sullo stesso bus.

Con un cavo Firewire e' possibile un attacco "a caldo"; cio' significa che possiamo inserire la periferica a computer acceso senza creare problemi al sistema. Vi si e' riempito l'HD? Non c'e' problema, ne attaccate uno e proseguite! Non c'e', ovviamente, bisogno di configurare ID, IRQ o altre sottigliezze. Il sistema si aggiorna in maniera dinamica.

Le velocita' di trasmissione del protocollo IEEE 1394 consentono un bit-rate di 100, 200 e 400 Mbps. Grandi velocita' che si traducono i grandi prestazioni, ottime quindi per la gestione dei flussi video.

Le periferiche sono direttamente alimentate dal BUS e quindi non c'e' piu' bisogno di alimentatori accatastati sulla scrivania.

Ma in pratica cosa possa fare?

In pratica questo bus ci permette di collegare fisicamente una vdeocamera digitale ad un'interfaccia apposita installata sul PC e di trasferire i dati DV come se la cassetta fosse un HD di backup. Quindi senza compressioni o cattura di frame. In effetti piu' che di acquisizione video, sarebbe piu' corretto parlare di trasferimento video.
Non solo: una volta terminato il montaggio del filmato, per le videocamere che lo consentono, si ha la possibilita' di trasferire tutto sul nastro DV tramite l'ingresso digitale della videocamera, con un procedimento opposto a quello precedente.

LE SCHEDE FIREWIRE

Le cosė dette schede Firewire sono i dispositivi aggiuntivi che permettono l'interfacciarsi del PC con una periferica che sfrutta tale protocollo.
Il loro utilizzo principale, ma non esclusivo, e' quello del trasferimento di dati video digitali da videocamere DV per l'editing non lineare. Queste schede infatti hanno il vantaggio, rispetto a quelle di acquisizione analogica, di "copiare" nel vero senso della parola i dati contenuti nella cassetta DV senza quindi perdita di informazioni. Il risultato e' la perfetta qualita' originale del file video su PC.

Essenzialmente si dividono in due gruppi. Quelle dotate di codec hardware, cioe' del chip analogo a quello montato sulla vostra videocamera DV, e quelle che si avvalgono di un codec software che poggia sul chip del vostro computer e su quello della videocamera. Per maggiori informazioni sui duei tipi vai alla pagina del formato DV.


A cura della redazione

 Menų videocamere ŧ

 Argomenti corrrelati: