MPEG-2
Autore: Marco Marras  Home Page:
Prima di entrare nel fantastico mondo dell' editing video in MPEG-2, è d' obbligo un chiarimento sui vari formati di compressione MPEG-2.
Lavorando con video MPEG-2, ci sono principalmente tre tipi di compressione usati: I-Frame, IPP, IBP.


COMPRESSIONE MPEG-2 I-FRAME
La compressione I-Frame corrisponde alla prima tecnologia di compressione e non si avvantaggia delle techiche di compressione reali MPEG-2. Per ogni frame acquisito da una sorgente video, viene creato un frame compresso MPEG-2. Questa codifica è meglio conosciuta come compressione "Intra-frame", dove si puo' facilmente dedurre che la dimensione di ogni frame è identica. E' molto simile alla compressione M-JPEG; infatti per mantenere una alta qualità del video acquisito, abbisogna di un elevato data rate e di notevole spazio su disco fisso. Fino a non molto tempo fa si diceva che il formato MPEG-2 I-frame fosse l' unico a permettere una elevata precisione in fase di montaggio ma, come vedremo successivamente, non è proprio così......

COMPRESSIONE MPEG-2 IPP
La compressione IPP presenta una condizione particolare: Il video acquisito è composto da vari gruppi di frames, denominati "GOP". I "GOP" sono composti da un frame di tipo "I" e seguito da una serie più o meno lunga di frames predittivi denominati "P-frame". La particolarità risiede nel fatto che i frames di tipo "P" sono composti solamente dalle parti modificate rispetto al frame precedente. Ciò permette di ottenere un data rate inferiore del 50% rispetto alla compressione M-JPEG o MPEG-2 "I-Frame" mantenendo la stessa qualità; è da notare inoltre che anche questo formato permette di operare sul singolo frame durante il montaggio. A questo punto è comprensibile come la compressione "IPP" si rivelerà lo standard di acquisizione del prossimo futuro. (Non a caso Pinnacle, con la DC1000 e la DV500, e Matrox con la nuova RT2000 implementano proprio questo tipo di compressione.....)

COMPRESSIONE MPEG-2 IBP
La compressione IBP viene sfruttata soprattutto per il video streaming di altissima qualità. Infatti le creazioni MPEG-2 come DVD e CD Video multimediali sfruttano questo formato particolare proprio per avvantaggiarsi dell' alta qualita concessa dal formato MPEG-2 unita a data rate ancora più bassi. Il formato IBP è composto ancora di gruppi di frames "GOP", più lunghi ancora che nel formato "IPP" e sono composti da frame di tipo "I" (Intra-Frame), frame di tipo "P" (Predictive-Frame) e frame di tipo "B" (Backwards-Predictive-Frame). I frame di tipo "B" sono interposti tra i frame di tipo "I" e quelli di tipo "P", e permettono di ridurre ulteriormente le informazioni memorizzate su disco fisso, pur mantenendo la stessa qualità dei formati precedenti. Data l' alta compressione e la notevole complessità, non è possibile operare a livello di frame durante il montaggio.

 

menu formati