FORMATI PER LA VIDEORIPRESA
Piccola rassegna di formati video analogici e digitali, ovvero quelli dai quali si parte per registrare sequenze e poi catturare su computer. Brevissima descrizione dei più comuni formati da telecamera ma anche quelli nuovi digitali, perché è con loro che abbiamo a che fare più spesso.

VHS/VHS-C
(Video Home System) E' lo standard di videoregistrazione casalinga, assieme alla sua versione compatta da videocamera VHS-C, più diffuso a livello consumer e meno qualitativo dal punto di vista video. Ha una risoluzione video verticale di 240 linee, che non consente una ripresa nitida e fedele ma i dispositivi che lo supportano sono decisamente economici, soprattutto dopo l'avvento del DV.
Una cosa interessante è rappresentata dal fatto che, grazie ad un cartridge, è possibile rendere compatibile la versione compatta a quella standard, aumentando la fruibilità dei video registrati.

SVHS/SVHS-C
(Super VHS) Migliora la qualità e la risoluzione delle immagini rispetto alla versione precedente.Consente infatti una definizione più elevata (sino a 400 linee) e una qualità generale superiore. Sono stati lanciati sul mercato, oltre alle videocamere, anche vcr considerati ad alte prestazioni rispetto ai modelli casalinghi ma, a causa degli elevati costi, non hanno mai guadagnato grosse fette di mercato.

Video 8/Video 8 Hi
Il video 8 è uno standard introdotto da Sony, leggermente più qualitativo del VHS e presente solo nella versione compatta (cassette molto ridotte). Gode infatti di una risoluzione di circa 280 linee orizzontali, superiore al VHS-C.
Standard più moderno è il Video 8 Hi (chiamato anche Hi8) che, rispetto al suo antenato, mantiene compatte le dimensioni dei nastri ma consente una qualità generale superiore, grazie ad una risoluzione di circa 400 linee. La presenza di camcorder che supportano questo formato si fa ancora sentire, grazie a Sony e ad una buona schiera di utenza consolidata.

Betamax
E' un formato video con nastro di mezzo pollice sviluppato dalla Sony. Fu soppiantato dal VHS nel mercato consumer dopo una dura lotta di standard, nonostante quest'ultimo sia tutt'oggi qualitativamente inferiore. E' usato come standard broadcast.

DV/MiniDV
Formato digitale che negli ultimi anni si è guadagnato una grossa fetta di mercato e tende a sostituire le tradizionali soluzioni analogiche (VHS-C, SVHS-C e Hi8). Sfrutta la compressione video digitale per ottenere filmati ad alta qualità con una risoluzione di circa 500 linee e un bit rate di 25 Mbits. Le cassette DV, a nastro magnetico, sono disponibili anche in una versione compatta che si chiama MiniDV.
Risulta un ottimo strumento per chi desidera cimentarsi in montaggi al fotogramma tramite il proprio PC.
Il formato DV
»

MicroMV
Il MicroMV è un nuovo standard che poggia sul formato video MPEG2 IPB e audio MPEG1-Layer2, con un bitrate fisso di 12 Mbps. E' quindi molto simile al DVD. Il grande vantaggio è certamente quello della riduzione di ingombro dei camcorder che lo supportano. Grande la compatibilità con i dispositivi informatici grazie a Firewire, trasferimento dati su HD, supporto delle Memory card e utilizzo di protocolli wireless.
Si tratta di uno standard che si adatta bene ad utilizzi di editing video. 

Digital 8
Il Digital8 (D8) è un formato introdotto da Sony e nasce dall'esigenza di incentivare il passaggio al digitale, soprattutto per quei consumatori già utenti di videocamere analogiche basate sui sistemi Video8 e Hi-8.
In sostanza si tratta della possibilità di registrare il formato DV (con conseguente vantaggio qualitativo) sulle vecchie cassette Video 8, mantenendo quindi la compatibilità con i vecchi supporti e la meccanica delle videocamere analogiche. Si può dunque parlare di vero e proprio formato digitale DV su cassette Video8. Il Digital 8 risulta una soluzione certamente più economica benché si tratti di un formato ibrido, destinato quindi a lasciare il posto al DV.

DVD CAM
Nuovo formato di videoripresa che sostituisce la tradizionale meccanica di registrazione su nastro magnetico con la diretta registrazione di video MPEG2 su DVD riscrivibili, tramite lo standard DVD-RAM (Formato di DVD riscrivibile dotato di notevole versatilità, alternativo ad altri standard come il DVD-RW e il DVD+RW). La videoregistrazione digitale su disco DVD consente oltre un migliaio di scritture e cancellazioni e gode di una notevole praticità e durata del supporto. Benché vi sia ancora qualche perplessità per quanto riguarda la compatibilità, non sempre garantita da tutti lettori casalinghi, il DVD è certamente uno dei formati del presente e del futuro.

DVCPRO
Versione Panasonic del DV, completamente compatibile con la versione consumer, a parte le dimensioni della cassetta. Ottima qualità.

DVCam
Il formato broadcast DV prorietario Sony.

Digital-S
Sviluppato da JVC come antagonista dei formati professionali DVCPRO50 e DigiBeta. Basato sul meccanismo S-VHS alcune macchine Digital-S sono in grado di riprodurre cassette S-VHS.

D-VHS
Formato sviluppato da JVC, che registra in digitale su comune nastro VHS. La trasmissione di dati sulla quale si basa è stata basata sul formato IEEE-1394 (Fireware) ma apparentemente non è completamente compatibile. E' stato dedicato alla registrazione di MPEG2 e DVD per uso consumer.

[Menù formati][Home page]


A cura della redazione

 Menù formati »

 Argomenti correlati:

 Guida ai camcorder »
 Il formato DV »
 Memory card »