Newsletter
Iscriviti alla newsletter di aggiornamento (termini)
Avvisami delle aste
Menu

Siti Partner

Sponsor
Pubblica o cerca annunci gratuiti per cercare casa, auto e lavoro




Home page > Tutti gli articoli > Videoediting pe... >Nozioni di base... >Nozioni base sul video editing


NOZIONI BASE - Editing video e DVD Authoring
di Redazione di ADV | Pagina 1

L'editing video

Per prima cosa, onde evitare confusioni, si deve fare chiarezza su alcuni termini comunemente usati nell'ambito del digital video che indicano particolari strumenti o ambienti di lavoro e che sono impiegati spesso con valenze leggermente soggettive. Per "editing video digitale" si intende in generale l'elaborazione e il montaggio delle sequenze video attraverso il computer o workstation dedicate, indipendentemente dal fine che si vuole raggiungere e dal supporto sul quale renderlo fruibile. Si tratta di un metodo ormai diffuso che sta sostituendo ormai definitivamente il montaggio classico, detto "lineare", effettuato con centraline di montaggio analogiche. Il concetto è semplice: si trasferisce il materiale video sul PC in formato digitale (sia che si tratti di sorgenti analogiche come televisione o videoregistratori, sia digitali, come videocamere digitali che registrano su DVD o hard disk) e si manipola attraverso strumenti software per effettuare un montaggio cronologico e originale.

Che lavoriamo su una workstation di una tv locale, sulla strumentazione di un'azienda di postproduzione cinematografica o sul nostro PC di casa per il filmino del nostro matrimonio, stiamo comunque facendo "editing video". La procedura di editing video è praticamente la stessa indipendentemente del fine che ha il video stesso. Infatti generalmente si lavora in modo indipendente, proprio perché non sempre è certo quale sarà il formato, il supporto o il sistema di trasmissione su cui dovrà essere utilizzato il video.

In generale potremmo schematizzare un progetto video in questi passi:

Come si può ben vedere il supporto scelto per distribuire il video finale influisce solo sugli ultimi due step, per cui i primi passi possono essere considerati svincolati dal prodotto finale. Anzi, generalmente si lavora sui video in modo da poter garantire la massima qualità fino al rendering finale, per poi eventualmente abbassarla a seconda delle finalità.


Per fare un banale esempio, se volessimo realizzare un video da caricare su Youtube, potremmo limitarci a lavorare con materiale di scarsa qualità e bassa risoluzione, visto che il filmato finale verrà ampiamente compresso e ridotto. Però questo precluderebbe la possibilità di avere un master ad alta qualità da poter poi riutilizzare per altri supporti. Se diventiamo famosi? Se il nostro video diventa un must? Non avremo un originale ad alta qualità da poter proporre su DVD o su altri supporti di massa. Meglio sempre lavorare alla massima qualità consentita dal nostro sistema e dalle sorgenti, avremo sempre modo di ridurla in fase di rendering e riversamento.

 

DVD Authoring

Assieme all'editing video è ormai consolidata un'altra attività, per certi versi simile, che ha però finalità diverse e che spesso è causa di confusioni. Stiamo parlando del DVD Authoring, ovvero l'insieme delle attività finalizzate a realizzare un DVD video.

Come ormai tutti sanno, un DVD video non è un semplice supporto contenente un video (come potrebbe essere un nastro VHS ad esempio) ma un vero e proprio contenitore multimediale che, oltre ai video, fornisce molti altri benefici come sottotitoli, diverse lingue audio, menù animati ed interattivi, raccolte di foto e testi, e molto altro. Creare un DVD con tutte queste componenti non è banale, occorre un software apposito e un certo lavoro di progettazione e predisposizione. In questo consiste quindi il DVD Authoring.


Home page | Pagine 1 2


Tag della pagina
authoring editing