Guida per principianti

PRINCIPIANTI - Preparazione alla cattura di una clip

PRINCIPIANTI - Preparazione alla cattura di una clip

Preparazione alla cattura di una clip


Premettendo che per realizzare una clip non è necessario acquisire sul PC una sequenza da una fonte esterna ( è possibile realizzare clip ex-novo, tramite programmi di grafica o di effetti speciali), è certo che il fine primario è quello dell'acquisizione dei filmini girati con la propria videocamera. Allo scopo vediamo quali strumenti ci servono:

  • Un computer: non c'è bisogno di una bomba, la cosa importante è un HD capiente (e magari veloce) e la RAM (ormai ci si assesta sui 512 MB ma anche 256 dovrebbero bastare).
  • Una telecamera e/o un videoregistratore: per l'analogico si può lavorare tranquillamente in VHS ottenendo risultati buoni, se avete un S-VHS meglio ancora, anche se, a lavoro compiuto, il risultato verrà probabilmente riversato su VHS per motivi di fruibilità (quali dei vostri amici hanno un videoregistratore S-VHS?). Per quanto riguarda il miniDV, occorre che la videocamera sia dotata di uscita firewire (praticamente sempre) e un cavo firewire da collegare alla scheda apposita. Un VCR può servire per riversare il filmato, se vogliamo ottenere una videocassetta. In alcuni casi è anche possibile catturare video attraverso la porta USB della videocamera ma solo alcuni recenti modelli ed è meglio informarsene prima.
  • Una scheda di cattura video: Quale sia la scelta più adatta al vostro caso non è semplice da stabilire. Se avete un camcorder DV allora basterà una porta firewire, come abbiamo visto in precedenza, se invece volete trasferire video analogici sul PC avrete bisogno di una scheda di cattura analogica (ovvero con uscite ed entrate video compatibili con vcr e tv). Quale scegliere? Forse il problema più grosso di tutti i principianti. Per approfondire l'argomento provate a dare un'occhiata alle sezioni hardware e configurazione. Se avete ancora dubbi, non preoccupatevi: è normale.
  • una scheda audio: non è indispensabile (spesso le schede di cattura analogiche permettono di acquisire anche la traccia audio) e inoltre tutti i PC ormai la comprendono. La connessione firewire (ovvero quella per catturare il formato miniDV delle videocamere) permette il trasferimento anche della componente audio ma, per riprodurla, occorre che sul PC vi sia installata una scheda audio.
  • cavi per collegamenti: servono per collegare le periferiche al computer. Vi servirà un cavo firewire per connettere camcorder e PC oppure cavi analogici per le connessioni con la scheda di cattura. Un elenco delle varie connessioni lo trovate qui.

 

Ora che abbiamo il materiale non ci resta che collegare tutto al PC e il gioco è fatto. Lo schema qui sotto riporta i collegamenti che si devono effettuare. A seconda dell' hardware a disposizione, ogni caso presenta delle varianti è perciò impossibile fornire una guida operativa dei collegamenti. Le istruzioni del camcorder e della scheda di cattura sapranno rispondere ai vostri dubbi.

 

 

Connessione di più dispositivi

COLLEGAMENTI ANALOGICI
Il dispositivo di INPUT (=entrata/sorgente) può essere il VCR, la videocamera, il televisore, ecc... L'OUTPUT (=uscita/destinazione) del dispositivo (denominato solitamente [VIDEO/AUDIO OUT]) deve essere collegato (tramite cavo SCART o RCA) all'ingresso della scheda di acquisizione (nella presa denominata [VIDEO/AUDIO IN]). In questo modo ciò che il televisore (o la videocamera o il vcr) riproduce entra nella scheda. La figura schematizza i collegamenti.


Alcuni tipi di collegamento per la cattura tra scheda di acquisizione e sorgente video

RIVERSAMENTO ANALOGICO
In seguito, per il riversamento, collegheremo l'uscita della scheda di acquisizione (VIDEO/AUDIO OUT) all'entrata del televisore e del videoregistratore (VIDEO/AUDIO IN) e cercheremo il canale sul quale compare l'uscita. Si può usare anche un cavo con presa scart (vedi figura). Il software di editing, come vedremo, darà la possibilità di mandare i video salvati su disco rigido all'uscita della scheda, visualizzandoli su monitor/televisione. 


Collegamento per il riversamento su vcr

Una volta verificato che i collegamenti funzionino, si può passare alla vera e propria fase iniziale: la cattura.