Guida formati video

Il formato Super VideoCD SVCD

Il formato Super VideoCD SVCD

Dopo il VideoCD l'industria si è concentrata nel trovare formati alternativi e migliorativi, uno dei quali è sicuramente il Super VideoCD che, a dispetto del nome, è molto più simile al DVD che al VideoCD.


SVCD - Super Video CD

Il Super Video CD (SVCD) è un miglioramento del Video CD che è stato sviluppato da un comitato di produttori e ricercatori supportato dal governo Cinese, in parte per schivare i diritti d'autore della tecnologia DVD e in parte per creare pressione per ottenere prezzi più bassi dei lettori DVD e dei dischi in Cina. Le specifiche finali del SVCD sono state comunicate nel settembre 1998, vincendo sul C-Cube's China Video CD (CVD) e sul HQ-VCD (degli sviluppatori del Video CD originario).

Il Super Video CD, nonostante il suo nome, è in realtà più figlio del DVD che del VCD a seguito dell'utilizzo del MPEG2 per il video.

Così come il CD-DA, il VCD e il DVD, il SVCD è uno standard internazionale brevettato e caratterizzato da precise specifiche (ordinabili pagando $200 alla Philips System Standard & Licensing) e da un logo.

Attualmente titoli SVCD sono in vendita in China, Hong Kong, Taiwan, Malaysia, Thailand, Singapore e India.

Video
MPEG2
Data Rate
2600 kbits/s Max
VBR (bit rate variabile)

Image Size **
352 X 288 pixel (Pal) 1/4 D1
352 X 576 pixel (Pal) 1/2 D1
480 X 576 pixel (Pal) 2/3 D1
704 X 576 pixel (Pal) D1

Frame Rate
25 fps (Pal)
30 fps (Ntsc)
Audio
MPEG layerII
max 2 lingue
Data Rate
224 kbits/sec
Sampling Freq.
44100 Hz
Channel
Stereo o 5.1
Supporto
CD, CDR, CDRW
Modalità video
progressiva o interallaciata
Video anamorfico
si
sottotitoli
si

** l'unico formato riconosciuto dallo standard è il 480 X 576 pixel: ma pare che è quasi sempre garantita la compatibilità con le altre risoluzioni indicate. Per i sistemi NTSC le risoluzioni verticali sono 480 pixel (righe).

I lettori devono essere in grado di leggere i CD sino velocità 2X : a seguito della codifica video a bit rate variabile è possibile inserire in un cd 35-45 minuti di video alla max qualità ed arrivare sino a 70-75 minuti perdendo ovviamente in qualità .

Recentemente molti encoder MPEG2 hanno inserito dei preset per la codifica compatibile SVCD.
Dei lettori DVD commercializzati in Italia compatibili con il SVCD ci sono il Pioneer 525, L'Olidata d-1999 e il Raite Avphile 715: il Pioneer 525 ha spesso difficoltà a decodificare file prodotti da certi encoders e in certi formati: occorre fare dei test per trovare la combinazione giusta.

Da osservare come la 480X576 viene interpolata dal decoder nella giusta proporzione 4/3 o 16/9: si parla in tal caso di pixel rettangolari. Non è una cosa tanto insolita per il video digitale: i noti formati 720*576, 704*576, 352*288 hanno infatti un rapporto pari rispettivamente a 1.25 e 1.22 che è diverso dal rapporto 1.333=4/3.

Altri articoli che ti possono interessare

Il formato video DivX e MicroDVD

Informazioni circa il formato DivX e il formato MicroDVD per la compressione efficiente del video nell'editing digitale.

Il formato VideoCD VCD

Informazioni ed elenco dei dati tecnici del format VideoCD VCD per memorizzare video su disco ottico CD e DVD.

Il formato DVD

Informazioni e specifiche tecniche del formato video DVD per conservare video in alta definizione su supporti ottici.