Guida alle Videocamere

Guida alle memory card - Memorie allo stato solido

Guida alle memory card - Memorie allo stato solido

Date le dimensioni estremamente contenute, le memorie allo stato solido, chiamate memory card, sono supporti molto comodi per l'utilizzo in abbinamento coi dispositivi portatili di nuova generazione (smartphone, fotocamere, camcorder ed altro.). In sostanza sono schede di memoria estraibili, con grandi capacità per memorizzare fotografie, filmati o file audio.


Le memory card hanno capacità che variano da modello a modallo e hanno prezzi decisamente differenti a seconda della tipologia scelta.
Si, perché se è vero che quasi tutti i dispositivi in commercio possiedono uno slot per memory card, per sfortuna nostra tali slot non sono standard. A seconda del modello e delle scelte della casa costruttrice, possiamo trovare dispositivi che adottano diverse tipologie di card, tra di loro non compatibili. E' bene quindi conoscere pregi e difetti di ogni tipo di card per poter scegliere, a parità di prodotto, quello che più si adatta alle nostre esigenze.

Lettori ed adattatori di memory card

Per utilizzare i dati contenuti nelle memory card su un PC, di norma il dispositivo che le supporta possiede una connessione USB tramite la quale può avvenire il collegamento. Il sistema, infatti, riconosce lo slot sul dispositivo come un drive di memoria removibile e lo utilizza come tale.

Non di rado tuttavia si possono impiegare specifici lettori dedicati a questi supporti. Si tratta di drive, spesso multistandard, capaci di leggere e scrivere sulle memory card, svincolando l'utente dall'impiego di cavi.
Una volta installati sul sistema, tali lettori diventano veri e propri drive di "risorse removibili" e funzionano come un qualsiasi drive floppy o Zip.

I vantaggi nell'utilizzare un lettore piuttosto che il collegamento al dispositivo stesso si riscontra nella maggiore velocità di accesso ai dati e nella ineguagliabile praticità della loro mobilità, oltre al fatto che non si tiene impegnata lo foto/videocamera di turno.

Esistono varie versioni: a singolo formato, a due formati o multistandard. La soluzione più versatile è senza dubbio il lettore per card PCMCIA, in grado di essere utilizzato su PC, notebook e addirittura palmari.
Un'altra soluzione potrebbe essere rappresentata da lettori con le fattezze fisiche di comuni floppy disk che, una volta nel drive, consentono la lettura della card.

Tipologie di memory card

Esistono varie tipologie di memory card, ognuna con caratteristiche peculiari che favoriscono un aspetto piuttosto che un altro. Naturalmente ogni modello rappresenta un tentativo di standardizzazione dei supporti di memoria per fotocamere e dispositivi portatili in genere, per cui le dimensioni compatte e il basso consumo sono caratteristiche costanti. Vediamo in breve le tipologie:

XD-Picture Card

Esempio di XD Picture Card

Dimensioni: 20x25x1,7 mm
Transfer rate: 5 MB/sec lettura 3 MB/sec scrittura
Capienza limite: 1GB MB (05/2005) con sviluppi fino a 8 GB

Si tratta delle memory card più piccole in circolazione con buone performance e bassi consumi energetici. Sono ideali quindi per dispositivi miniaturizzati per sostituire le SmartMedia

Microdrive

Esempio di Microdrive

Dimensioni: 43x36x3,3 mm(type I); 43,36x5,5 mm (type II)
Transfer rate:
Capienza limite: 16 GB (04/2005)

Si tratta di un mini disco rigido, realizzato da IBM, con dimensioni del tutto simili a quelle di una Compact Flash di tipo II. Il suo vantaggio principale è quello di poter gestire enormi quantità di dati, se paragonate a quelle di card simili. Arriva infatti a memorizzare dati per parecchi GB! Il rovescio della medaglia sta nel fatto che, essendo un hard disk, possiede parti meccaniche delicate ed è quindi poco indicato per a dispositivi portatili "estremi".

Schede PCMCIA

Esempio di PCMCIA

Dimensioni:
Transfer rate:
Capienza limite:

Sono schede miniaturizzate, molto versatili e i cui lettori sono presenti in quasi tutti i notebook in commercio (ma volendo sono installabili anche su PC casalinghi). Hanno dimensioni contenute (leggermente superiori ad una carta di credito) e il vantaggio di poter gestire una grande varietà di dispositivi (modem, schede di rete, hard disk, ecc...). Non da meno fungono anche da memoria removibile e hanno, in un primo momento, spopolato nel mercato delle fotocamere digitali. Con la comparsa di supporti più piccoli e dai minori consumi sono state abbandonate, benché persistano in ambito portatile su dispositivi più ingombranti.

Secure Digital SD

Esempio di Secure Digital SD

Dimensioni: 24x32x1,4 mm
Transfer rate: 10 MB/sec
Capienza limite: 8 GB (04/2005)

Questi supporti sono caratterizzati da dimensioni molto contenute e da una forma compatta che li rende perfetti per dispositivi portatili come palmari o telefoni. Il nome di queste card deriva dal sistema utilizzato per proteggere i dati memorizzati (Secure Digital, appunto). Esiste anche una versione mini, appunto Mini SD Card che occupa solo il 37% del volume.

Compact Flash

Esempio di Compact Flash

Dimensioni: 43x36x3,3 mm (Type I); 43x36x5,5 mm (Type II)
Transfer rate: 16 MB/sec
Capienza limite: 12 GB (04/2005)

Hanno forma quadrata e sono le card più utilizzate nei dispositivi sul mercato, anche se stanno lentamente cedendo il posto a supporti più compatti e performanti. Hanno prezzi contenuti e la loro capacità può arrivare fino a 12 GB. Non sono dotati di una protezione hardware ma possiedono un controller hardware al loro interno che permette migliori performance a fronte di un minor carico di lavoro del dispositivo che le ospita.

SmartMedia

Esempio di SmartMedia

Dimensioni: 37x45x0,75 mm
Transfer rate:
Capienza limite: 128 MB (04/2005)

Queste memorie hanno il loro punto di forza nell'estrema compattezza delle dimensioni. Sono sottilissime (spessore inferiore al millimetro!) e quindi risultano molto pratiche soprattutto se utilizzate su dispositivi compatti. Hanno però lo svantaggio di utilizzare contatti dorati scoperti e quindi di risultare estremamente delicate. Possiedono anche un sistema hardware di protezione, simile a quello dei floppy disk.

Memory Stick

Esempio di Memory Stick

Dimensioni: 21x50x2,8 mm
Transfer rate: 1,5 MB/sec
Capienza limite: 2 GB (04/2005)

Supporto multiuso realizzato da Sony dalle dimensioni non troppo contenute che si sviluppano in lunghezza e dal peso di 4g. Utilizza un protocollo seriale che raggiunge una velocità ragguardevole sia in lettura che in scrittura. Adatto sia per fotocamere che ad altri dispositivi portatili (palmari e camcorder). Completo di una protezione hardware con interruttore e un sistema di protezione per la tutela dei diritti d'autore per contributi audio. Possiede una versione DUO più corta (ma con un adattatore è compatibile con quella standard) ed esistono per entrambe le versioni PRO, che migliorano le prestazioni.

MultiMediaCard

Esempio di MultiMediaCard

Dimensioni: 32x24x1,4 mm
Transfer rate: 9-10 MB/sec
Capienza limite: 2 GB (04/2005) - 4/8 GB a venire

Sono memorie molto compatte e del tutto simili a quelle delle memorie SD (32x24x1,4 mm). Anche in questo caso il loro uso è molto indicato per palmari e telefoni cellulari di ultima generazione. Arrivano a contenere fino 1 GB . Per quanto riguarda la velocità di trasferimento dati si possono toccare i 9 MB/sec con la versione Ultra.

Altri articoli che ti possono interessare

Lo zoom ottico e digitale di una videocamera

Spiegazione della differenza tra lo zoom ottico e lo zoom digitale di una videocamera digitale nella guida alle videocamere di Appunti sul Digital Video.

Connessioni di una videocamera

Tutto quello che riguarda gli ingressi le uscite, le prese e le connessioni audio e video di una videocamera digitale.

CCD e Luminosità delle videocamere

Da cosa dipende la luminosità delle videocamere. Guida ai CCD, Lux e luminosità di una videocamera digitale.

Differenze tra videocamera digitale o analogica

Spiegazione dei formati di ripresa delle videocamere digitali ed analogiche. Scelta del formato di una videocamera.

Monitor LCD e mirino delle videocamere

Guida su come funzionano il monitor LCD e il mirino di una videocamera digitale e qual'è il miglior modello da scegliere.