RECENSIONE - Exagerate Hamlet Player DVD 880

ESTETICA E COSTRUZIONE
L’Exagerate Hamlet DVD 880 è un oggetto esteriormente piacevole, che si abbina alla stragrande maggioranza degli ambienti domestici. L’involucro, dal formato sottile, presenta linee semplici, che conferiscono un aspetto elegante e moderno, mantenendo comunque un design essenziale. E’ robusto e leggero, si sposta con facilità e, grazie ai supporti rivestiti in gomma, non crea problemi per l’appoggio su altri dispositivi (vcr, ampli, ecc…).


- Foto 1 -

Pannello anteriore
Per quanto riguarda la disposizione degli elementi sul pannello anteriore [foto 1], lo slot DVD è stato posizionato al centro del frontale mentre alla sua sinistra trova posto un display che, durante le prove, si è rivelato sufficientemente ampio per la segnalazione dei formati e dei dati in lettura. I tasti funzione sono tutti collocati sulla parte destra del frontale, in maniera ordinata e facilmente accessibile. Oltre ai comuni controlli di playback, è presente anche un comodo ingresso jack audio per le cuffie, opzione sempre più dimenticata nei modelli in commercio, affiancato da una manopola per la regolazione dei livelli di volume. Il tutto non entusiasma per estetica ma fa della semplicità l’arma vincente.


- Foto 2 -

Pannello posteriore
Altissima versatilità grazie agli attacchi disponibili sul retro [foto 2] che garantiscono al dispositivo molteplici possibilità di connessione. Il parco uscite è davvero completo e non si può chiedere di più: sono presenti le uscite video Component (porte Y, pb e pr), Composite e quella S-Video. Per quanto riguarda le porte audio digitali, il DVD880 è dotato sia dell’uscita ottica che di quella coassiale. Trovano posto anche due paia di attacchi analogici RCA audio (L e R) e l’uscita DVI, interessantissima opportunità, per garantire alta qualità sui collegamenti a televisori digitali e videoproiettori di nuova generazione. Completa una presa Scart da 21 pin. Tutti i contatti sono dorati, per una maggiore affidabilità; Davvero una dotazione completa.


- Foto 3 -

Disposizione Interna
Osservando l’interno del dispositivo [foto 3], è possibile verificare come ogni componente sia stato collocato in maniera ordinata, lasciando ampi spazi che favoriscono un buono scarico termico (il surriscaldamento del sistema si è rivelato inferiore alla norma). La filatura è stata ridotta il più possibile mentre la connessione tra scheda e dvd rom è affidata ad un cavo flat di tipo informatico.
Il drive dvd è un onesto “made in china” mentre sulla scheda di decodifica padroneggia il chip RealMagic EM8500 di Sigma Design, già utilizzato con successo sui lettori Kiss DP-450 e Technosonic MP-101. E’ questo chip che si occupa della decodifica, dello scaling e deinterlacciamento, oltre che la codifica PAL/NTSC. Se vogliamo dare una valutazione generale, si può dire che i componenti utilizzati appartengono ad una fascia intermedia, col vantaggio di essere rodati ed avere risultati certificati, mantenendo il prezzo finale più che contenuto.


- Foto 4 –

Telecomando
Il telecomando [foto 4] del DVD 880 si è rivelato comodo e pratico, sia nell’impugnatura che nell’utilizzo concreto. Il rivestimento in plastica, di un moderno argento metallico, lo rende robusto e leggero mentre i tasti, di gomma rigida, sono posizionati in maniera ordinata e sono semplici da raggiungere col solo pollice. Le prove hanno evidenziato un buon angolo di funzionamento e una rapida risposta alla pressione. Manca la retroilluminazione, solitamente comoda per l’utilizzo in assenza di luci ambientali, ma è una mancanza non grave, riscontrabile in parecchi modelli sul mercato.

[pagina precedente][pagina seguente]

[Menù hardware][Home page]


A cura della redazione

 Menù hardware »

 Argomenti corrrelati:

 Formato DVD »
 Quanto costa? »