CONFIGURAZIONE HARDWARE - CPU E PIASTRA MADRE

Il cuore di un computer è senz'altro la cpu (central processing unit), ovvero il microprocessore centrale che si occupa di quasi tutti i procedimenti di calcolo del sistema. In sostanza è una piastrina di silicio contenente circuiti altamente miniaturizzate e in grado di compiere moltissime operazioni al secondo e di comunicarle all'esterno attraverso particolari canali.
E' indubbio che, parlando di editing video, il processore ricopra un ruolo fondamentale nell'elaborazione delle immagini, degli effetti e di tutto ciò che ha bisogno di essere calcolato. Quando infatti si va a renderizzare un video, con le tendine, gli effetti, ecc... il software di editing comunica al processore su quale materiale deve lavorare e quali calcoli fare e gli scarica l'onere di creare il filmato finale. La velocità della cpu, pertanto, è uno dei primi aspetti da considerare.

Vi sono casi in cui la scheda di acquisizione monta dei chip dedicati ai calcoli video per il rendering e che permette di evitare il grosso del lavoro al processore. Inizialmente si trattava di chip M-Jpeg, un codec molto performante ma ormai datato. Ora si parla delle così dette schede Real Time (tempo reale) che sono in grado di gestire più canali/flussi video DV contemporaneamente, oltre agli effetti e le transizioni, senza l'aiuto della cpu.

Nel caso non si disponga di tali schede, che non richiedono processori di elevata potenza, conviene valutare attentamente la potenza del processore che verrà montato sul sistema.
Naturalmente è difficile dare nomi e numeri, considerata la velocità con la quale i processori si alternano sul mercato. Sintenticamente si può affermare che, benché si possa lavorare anche con meno, un processore con una velocità di clock attorno ai 1000 Mhz è una buona base di partenza, migliorabile ma certamente funzionale. Volendo aumentare la disponibilità di potenza è sempre consigliato acquistare il processore appena inferiore rispetto all'ultimo uscito. In questo modo si riesce ad ottimizzare i costi e ad allontanare l'obsolescenza.

Per quanto riguarda la piastra madre, la scheda sulla quale si monta la maggior parte dei componenti di un computer (cpu, memoria, controller, ecc...), la cosa determinante è che sia stabile e funzionale con un chipset aggiornato e certificato sia col processore sia con la scheda di cattura ai quali la abbineremo. Quando si fa editing video si tende a sovraccaricare il sistema con periferiche, dischi rigidi e schede di vario tipo per cui una motherboard affidabile è certamente un elemento importante.

[Menù configurazione hardware][Home page]


A cura della redazione

 Menù configurazione »

 Argomenti corrrelati:

  Schede acquisizione »
  Codec Video »
  Prezzi cpu e schede
»