Recensione Navigatore satellitare Tom Tom One V3

TomTom Ŕ uno dei pi¨ famosi produttori del settore della navigazione satellitare GPS consumer. Il modello ONE Europe versione 3, oggetto di questa recensione, Ŕ uno dei suoi gioielli di punta. Semplice, pratico, piccolo e leggero ma molto potente ed estremamente portatile. Ideale per utilizzi in auto ma anche per escursioni a piedi e in bicicletta.

 

Costruzione e dotazione

Aperta la confezione, solida e colorata, ci troviamo di fronte al prodotto, in un apposito supporto sagomato, e sotto di esso troviamo gli accessori a corredo. La dotazione per la veritÓ non sembra fornitissima. Manca ad esempio un caricabatterie a rete elettrica, non proprio indispensabile ma comunque utile in molte occasioni. Ad ogni modo il TomTom One pu˛ essere caricato tramite accendisigari del cruscotto o dal PC tramite USB.

 In dettaglio la dotazione include:

- Supporto da cruscotto per posizionamento del dispositivo
- Cavo USB per collegamento al PC
- Cavo per ricarica batteria tramite accendisigari
- Manualetto cartaceo e disco software

Il manualetto, anche in italiano, si limita a una decina di pagine che spiegano con immagini colorate le procedure essenziali per cominciare ad usare il dispositivo. Per la veritÓ la sua semplicitÓ Ŕ disarmante, tanto che chiunque anche senza esperienza con navigatori GPS potrebbe utilizzarlo.

Il supporto da cruscotto Ŕ molto semplice. La ventosa Ŕ piuttosto robusta, anche se priva di leva per fare pressione. E' possibile utilizzare il supporto nelle due direzioni verticali (dal basso all'alto e viceversa). In questo modo chi possiede un auto con cruscotto dalla superficie ruvida, potrÓ applicare la ventosa direttamente al vetro interno del parabrezza.

Inutile dire che il Tomtom ONE si infila perfettamente nel vano a lui riservato sul supporto e non c'Ŕ pericolo che si stacchi accidentalmente. Tutto questo mantenendo comunque il dispositivo autonomo dalla basetta e quindi utilizzabile anche in versione a mano o "da tasca".

L'estetica del Tomtom ONE Ŕ molto semplice. Ha la forma di un parallelepipedo a fronte quasi quadrata (96x82x25 mm) e retro ricurvo. Un design molto compatto e maneggevole nonostante l'ampio display TFT 4:3 da 3,5 pollici (64K colori e risoluzione di 320x240 pixel) che domina il frontale. Il peso Ŕ di 194 grammi (leggermente di pi¨ delle edizioni precedenti), davvero leggerissimo.

Il lato superiore riserva l'unico pulsante presente sul dispositivo, quello dedicato all'accensione/spegnimento, mentre i lati destro e sinistro non presentano particolaritÓ, essendo la continuazione della scocca del retro.

Sul retro si trovano il pannello dello speaker (riconoscibile dai fori nella scocca) e, sotto, l'inserto per attaccare il navigatore al supporto da cruscotto.

Il lato inferiore del Tomtom ONE presenta le due porte di connessione a disposizione dell'utente. Per prima la porta USB, tramite la quale collegare il dispositivo al PC per la ricarica (batteria al Litio per 2 ore circa di autonomia) e l'utilizzo del software. Di fianco il connettore RDS-TMC per il collegamento a dispositivi opzionali per la ricezione dei servizi radio. Completa il tasto reset che torna utile per ripristinare le impostazioni di fabbrica del dispositivo in caso di necessitÓ.

 

[pagina successiva >>]

 

[Men¨ Hardware][Home page]

 


A cura della redazione 

Ringraziamo per la collaborazione Business Press che ha gentilmente fornito i prodotti.

Confronta i prezzi di Tomtom ONE
 

 Men¨ hardware
 
Men¨ Telefonia

 Argomenti corrrelati: