Recensione Mp3 Eon
A cura della redazione di ADV


Ringraziamo
 Eurtronik Studioerre
per aver fornito il prodotto per la nostra recensione.

» Acquista il prodotto
»
Compara i prezzi
»
Discuti sul forum
» Cerca uno sconto


Funzionamento

Estetica semplice, come abbiamo visto. E l'utilizzo lo è altrettanto.
Il funzionamento dell'Mp3 Eon è molto semplice. Il dispositivo trasmette i brani audio (da chiavetta o da player collegati) su determinate frequenze radio, frequenze che la nostra autoradio è in grado di ricevere e riprodurre, proprio come si trattassero di programmi radiofonici tradizionali, trasmessi da un'antenna terrestre. Naturalmente il segnale dell'Eon risulta più vicino e quindi più forte di quello delle antenne standard per cui la traccia audio dei nostri brani si "sovrappone" all'eventuale canale radio che originariamente potrebbe occupare quella frequenza. Il risultato è che potremo ascoltare i nostri brani tramite l'autoradio come se fossero un vero e proprio programma radiofonico.

La frequenza su cui si consiglia di agganciare l'Mp3 Eon è 87.7 Mhz, pertanto è su quella frequenza che dovremo sintonizzare l'autoradio. In seguito basterà scorrere i tasti del tuning del dispositivo per raggiungere la medesima frequenza, facendoci guidare dall'indicatore a led dello stato.
Se sulla frequenza scelta la ricezione non è ottimale (può dipendere dalla radio stessa o da eventuali locali  interferenze), possiamo scorrere frequenze successive secondo il seguente schema, che viene fornito in dotazione da ritagliare e tenere come reference.

Viene definito col termine "display delle frequenze" e fa corrispondere ad ogni frequenza utile il numero di pressioni che devono essere effettuate sui tasti di tuning. A partire dagli 88.7 Mhz fino ai 107.19 ;hz (15 possibilità).

Il dispositivo funziona secondo le seguenti due modalità.

Modalità Master
Si tratta della modalità di funzionamento come player audio vero e proprio, ovvero quando si collega una semplice chiavetta USB contenente brani mp3. In questo caso, la decodifica e la riproduzione vengono effettuate dall'Mp3 Eon che si occupa poi di inviare alla radio i brani. Possono quindi essere utilizzati i tasti centrali del pannello frontale per procedere alla riproduzione, alla messa in pausa o allo selezione dei brani presenti sulla chiavetta.

Modalità Slave
In modalità Slave il player funziona come modulo di "connessione radio" tra il dispositivo di input collegato via cavo (player mp3, CD player, cellulare, walkman, ecc...) e l'autoradio. Basta sfruttare l'uscita auricolari del sorgente (o se presente l'uscita line out) e collegare il cavetto jack-jack, fornito in dotazione, all'ingresso dell'Mp3 Eon.

Abbiamo effettuato test sia con l'autoradio (con alimentazione da accendisigari) sia con una radiosveglia (alimentazione da rete elettrica). La modalità Master è quella più pratica, poiché è sufficiente collegare l'alimentazione ed inserire nella porta USB la chiavetta contenente i brani. Utilizzando i pulsanti di controllo (play, pause, brano precedente, brano seguente) presenti sul frontale del dispositivo, si pilota la riproduzione in modo molto comodo. Tra l'altro è possibile utilizzare la fascetta adesiva in velcro per fissarlo al cruscotto e averlo sempre sotto mano anche durante la guida. L'ascolto si è rivelato piacevole sia dalla dall'autoradio che dalla radio sveglia. Naturalmente nella conversione si perde qualcosa in pulizia del segnale, ma la qualità rimane sempre molto buona per l'ascolto e in alcuni casi migliore di quella che si ottiene con gli auricolari standard in dotazione a molti player mp3.

Il test con un player esterno ha dato i medesimi risultati. Il controllo dei brani avviene ovviamente dal player ma l'Mp3 Eon svolge bene il suo compito di "ponte" tra il player e l'autoradio. Certamente risulta più scomodo (ma più intuitivo) selezionare i brani dal proprio player. Se il player possiede un display LCD si può tenere più comodamente sotto controllo la riproduzione. La modalità Slave offre però, a chi possiede ad esempio un iPod, l'ascolto diffuso dei brani senza l'ingombro delle cuffie o di casse aggiuntive.

Qualsiasi modalità si scelga, la riproduzione avviene correttamente, senza salti o e in generale senza disturbi. Può capitare alcune volte che si presentino fruscii dovuti ad interferenze radio, che non dipendono dall'Mp3 Eon ma in modo del tutto simile a quanto capita per le stazioni radio. Il vantaggio dell'Mp3 Eon è quello di poter variare fino a 15 frequenze diverse per trovare quella più pulita ed affidabile.

 

Conclusioni

Possiamo dire che abbiamo trovato l'Mp3 Eon un buon prodotto. E' realizzato con estetica piacevole, stando attenti, oltre che a contenere i costi, anche alla robustezza, alla leggerezza e alla comodità di utilizzo. La sintonizzazione radio è facile da impostare e funziona bene, in generale senza sbavature che possano compromettere l'ascolto dei brani sia in auto che in casa. In aggiunta è da sottolineare che si tratta di un prodotto italiano. Chi desidera ascoltare brani digitali in auto (ma anche in salotto, in ufficio o in vacanza) senza dover sostituire interamente l'autoradio, troverà nell'Mp3 Eon un comodo alleato.

Ringraziando Eurtronik Studioerre per aver fornito alla redazione il sample per i test, vi invitiamo a legegre i dettagli del prodotto sul sito ufficiale:

www.mp3eon.com

 

[<< pagina precedente]

 

[Menù hardware] [Home page]