Recensione Auricolare e microfono per truccare la voce al cellulare

Auricolare truccavoce / cambiavoce per cellulari Nokia

Questo insolito prodotto ci è stato proposto da Xtec, partner di ADV da tempo, e la cosa ci ha parecchio incuriosito. Si tratta infatti di un auricolare per telefoni cellulari (Nokia) che ha una particolarità: permette di camuffare la voce di chi parla, rendendo il chiamante irriconoscibile da chi ascolta dall'altro capo.

Chi ha visto la trilogia cinematografica di Scream avrà capito di cosa stiamo parlando. Certo le finalità sono (e devono essere) ben diverse da quelle del film. Può tornare utile per realizzare doppiaggi o semplicemente per fare scherzi ad amici.

Il gadget in se è semplice. Un comune auricolare a filo con basetta per microfono ovale, leggermente più grande del normale, che contiene microfono e il filtro per camuffare l'audio.

La basetta possiede il tasti per riagganciare e due leve laterali. La prima attiva o spegne il dispositivo, la seconda permette di selezionare l'effetto da applicare alla voce: Maschio o Femmina.

E' inoltre presente una pratica pinzetta per applicare l'auricolare ai vestiti. Due fori, in fine, segnalano la presenza del microfono integrato.

L'attacco per il cellulare è compatibile solo con i modelli Nokia.

Il funzionamento dell'auricolare è interessante e, naturalmente, può essere utilizzato nel modo tradizionale, senza modificare il segnale audio.

Quando è in funzione il filtro, se a parlare è una voce maschile, è possibile renderla più profonda e piuttosto credibile selezionando l'opzione Maschio. Scegliendo Femmina si ottiene un tono più sottile, un po' cartoon, che comunque, vista la qualità della ricezione telefonica in genere, può trarre facilmente in inganno. Se a parlare è una femmina, l'opzione Maschio tende a rendere il suono più atono, che a seconda del timbro della voce originale può sembrare maschile o di una donna più adulta (comunque non riconoscibile). L'opzione Femmina, infine, produce un risultato più artefatto, simile a quello provocato quando si inala il gas Elio. Se quindi anche in quest'ultimo caso l'interlocutore è irriconoscibile, può venire il sospetto che si tratti di una modifica vocale.

Il prodotto è simpatico e può rivelarsi anche una buona idea regalo a chi dal cellulare non si stacca mai. L'unica limitazione è quella di possedere un cellulare Nokia o un adattatore che riesca a rendere compatibile l'auricolare con un cellulare di altra marca.

Ringraziamo lo staff di Xtec che ha gentilmente fornito il prodotto per il test.

Vai al catalogo xtec.it >>

 

 

 

[Menù hardware][Home page]

 


A cura della redazione 

Ringraziamo per la collaborazione XTec che ha gentilmente fornito il prodotto.

 

 Menù Hardware »

 Argomenti correlati: