Newsletter
Iscriviti alla newsletter di aggiornamento (termini)
Avvisami delle aste
Menu

Siti Partner

Sponsor
Pubblica o cerca annunci gratuiti per cercare casa, auto e lavoro




Home page > Tutti gli articoli > Recensioni


Recensione Medley2 Plus DMPR 550HD
di Redazione di ADV | Pagina 3

Ringraziamo per aver fornito il prodotto per la nostra recensione.

» Acquista il prodotto
» Compara i prezzi
» Discuti sul forum
» Cerca uno sconto

Installazione e formattazione del Medley2 Plus

La prima operazione che si deve compiere sul Medley2 è la formattazione del disco rigido interno, operazione indispensabile per partizionare le dimensioni di memoria predisposta per le varie funzioni. Infatti va ricordato che il Medley2 sfrutta diversi tipi di formattazione a seconda del tipo di dati che deve essere memorizzato. E' sufficiente un singolo disco, ma dovrà essere diviso in più "settori".

Inserito fisicamente il disco e acceso il dispositivo, ci si trova davanti alla prima schermata, che richiede la formattazione. Si consiglia di effettuare la formattazione manualmente. La prima scelta deve essere compiuta selezionando la quantità di disco da dedicare alla registrazione (formato UDF) e al Multimedia (formato NTFS o FAT32). La prima si riferisce a tutte le operazioni di registrazione video da input AV (videocamera, set top box o vcr) mentre la seconda è quella che viene riservata ai file multimediali, ai file audio e alle foto... in pratica il materiale "informatico" non prodotto dal Medley2. la selezione avviene in percentuale, generalmente si sceglie la divisione a metà del totale della capacità del disco rigido, ma questo dipende dall'utilizzo primario che intendete fare del Medley.

La seconda divisione da impostare riguarda la sola area Multimedia. Va infatti scelta la quantità di memorizza da formattare in FAT32 e NTFS. Il primo tipo è sfruttabile quando si collega via USB il Medley2 al PC in funzione di disco rigido esterno e per il timeshift, ma può gestire file con dimensione massima 4 GB. Con NTFS questo vincolo sparisce ma si aggiunge quello di non poter registrare video o timeshft in questa parte di memoria. Pertanto tutte  e tre le partizioni sono necessarie.

Ricordiamo che la partizione UDF può essere gestita dal Medley2 internamente per riprodurre su TV o riversare le registrazioni video su altre partizioni, ma non può essere "vista" direttamente da un PC connesso via USB o in rete. Ad esempio, per masterizzare sul DVD del PC la partita di calcio registrata col Medley, occorrerà prima trasferire tale registrazioni nella partizione FAT32 (tramite il menù OSD e il telecomando) e poi trasferirla sul PC per la masterizzazione.

Tutto questo procedimento può sembrare complicato, ma in realtà lo si considera solo all'inizio, in fase di formattazione. Se si fanno bene le stime di utilizzo, le operazioni saranno rapide e trasparenti per l'utente.

Partiamo ora col descrivere le funzionalità del Medley

 

Funzionalità player audio e video

Il Medley2 Plus DMPR 550HD  è un media player da salotto. Pertanto, uno dei suoi principali scopi è quello di riprodurre file multimediali sul TV di casa. Per farlo può essere connesso in vari modi. Si consiglia naturalmente una connessione HDMI, che oltre a garantire qualità ed alta definizione, fa passare anche il canale audio con un singolo cavo. Altrimenti si possono usare le connessioni video component, con l'aggiunta di un ulteriore collegamento audio (RCA Stereo). Naturalmente a chi possiede un sintoamplificatore dell'home theatre si suggerisce il collegamento audio cavo coassiale o ottico per sfruttare il multicanale. La soluzione scart è meno appetibile, ma in alcuni casi necessaria se il tv è vecchio e non HD Ready. Comunque, grazie alla presenza delle due porte scart, si può creare un by-pass all'interno del Medley2 che permette il collegamento in cascata di un decoder o di un videoregistratore. Infine, per le registrazioni TV e l'utilizzo del sintonizzatore DTT, si può collegare il cavo antenna, grazie alle due prese con by-pass per la TV o eventuali altri dispositivi che la utilizzano.

Il Medley è in grado di riprodurre una grande quantità di formati audio e video informatici, ovvero:

Video: MPEG-1 (dat, mpg, vob, ifo, iso), MPEG-2, MPEG-2 HD (ts, tp), MPEG-4 HD (avi), DV25 (MiniDV)

Audio: Dolby Digital, MP3, AC3, CDDA, WMA, OGG

Foto: JPEG, BMP

Sottotitoli: smi, ssa, srt, idx-sub, sub

I test hanno mostrato una notevole compatibilità con i file multimediali tradizionali, anche in alta definizione. Rimangono non compatibili i file in formato WMV e quelli codificati con H.264. Per i primi c'è comunque la soluzione del server di transcodifica in realtime da installare sul PC e che permette la visualizzazione dei file WMV attraverso il Medley. I file sono stati riprodotti da varie fonti come pendrive USB, hard disk esterni, hard disk interno del Medley stesso e naturalmente tramite rete, sia cablata che wireless. Solo nell'ultimo caso, con file molto pesanti in alta definizioni, si è riscontrato qualche dropframe. Mai comunque in quantità tale da compromettere la visione. Ottima anche la riproduzione di file ts prodotti da videocamere HD (MPEG2-HD) e la visualizzazione dei sottotitoli testuali abbinati ad un file video.

Per quanto riguarda le foto, il Medley2 Plus è in grado di visualizza immagini in formato jpeg e bmp, trasformando la TV in una vera a propria cornice digitale con la possibilità di creare slideshow ed effetti di transizione. Non servirà più collegare la fotocamera alla TV per vedere le foto delle proprie vacanze.

Il Medley2 Plus è ovviamente in grado di riprodurre file musicali, e diventa quindi un vero e proprio Juke-box da salotto, con l'impagabile opportunità di riprodurre file memorizzati su memorie di massa USB esterne (hard disk, player mp3 portatili e pendrive) oppure presenti sul disco rigido del vostro PC di casa, tramite la connessione di rete.

 

Funzionalità ricevitore digitale terrestre DTT

Il Medley2 Plus è dotato internamente di un sintonizzatore per la ricezione delle trasmissioni della TV digitale terrestre (DTT). E' quindi proiettato verso il futuro, quando la TV analogica tradizionale verrà completamente chiusa. Va però sottolineato che il ricevitore è un DVB-T di tipo "Zapper", ovvero privo della possibilità di leggere smart card e visualizzare quindi i programmi criptati. In sostanza, il Medley2 non sostituisce il classico decoder DTT con cui vedete ad esempio Mediaset Premium, ma si affianca ad esso per poter visualizzare le trasmissioni "free to air" o, detto più semplicemente, i canali gratuiti.

La gestione del ricevitore DTT è molto semplice. Tramite il pannello di configurazione è possibile effettuare lo scan automatico dei canali oppure selezionare manualmente ciascun canale. I canali possono essere memorizzati e rinominati a piacere. Ovviamente il telecomando possiede tutti i controlli per la gestione del DTT, quindi i 4 tasti colorati per accedere alle funzioni dinamiche, quello per l'epg, teletext, cambio traccia audio, per il menù e così via.

In aggiunta alla visione dei canali free, la presenza del DTT torna molto utile per registrare col Medley i canali digitali terrestri senza per forza collegare un decoder. Inoltre, visto appunto il futuro switch-off della TV tradizionale, sarà una soluzione per continuare a vedere la TV su televisori che non sono nativamente dotati di sintonizzatore DTT.

 

Funzionalità di rete wireless e LAN

Abbiamo visto che il Medley può essere connesso ad una rete per condividere file multimediali e registrazioni video. Questo è reso possibile dall'attacco LAN Ethernet filare collocato sul retro e dalla chiavetta USB contenente il modulo Wireless Wi-Fi. L'installazione della rete filare è a dir poco banale, mentre per quella Wireless occorre solo avere sottomano la chiave di protezione della rete (quella che avete creato al momento dell'installazione della rete wireless in casa). In due minuti si installa ed il Medley è pronto per "navigare" tra i contenuti dei nostri PC e degli hard disk di rete collegati.

Occorre solo prestare attenzione alle protezioni degli accessi (tipico il caso di Windows Vista che richiede l'autorizzazione con login per l'accesso alle cartelle). Il nostro consiglio è quello di creare un nuovo utente su ogni PC, con permessi di lettura e scrittura, con nome e password. Su esso condividere le cartelle in cui generalmente inseriamo i file multimediali audio, foto e video (e se non le avete, è l'occasione buona per crearle e fare un po' di ordine! ;-). Con questo utente, potrete accedere dall'interfaccia del Medley. Salvando nelle sue "shortcut" queste impostazioni, sarà poi sempre possibile accedere alle risorse di rete senza dover specificare ogni volta il login.

 

NDAS, ovvero come leggere il Medley dal proprio PC via rete

Una delle interessanti funzioni di rete introdotte col Medley2 Plus è quella di poter accedere ai contenuti del Medley2 stesso dal PC (ovvero l'operazione contraria a quanto esposto sopra). Questo torna utile per tanti motivi, non per ultimo la possibilità di usare il Medley come un NAS (Network Attached Storage) e quindi per effettuare backup dei propri dati sfruttando la sua memoria. Tutto questo, ovviamente, tramite rete. Non c'è quindi bisogno di spostare il Medely2 o collegarlo con lunghi ed improbabili cavi USB.

Questa funzionalità non è però nativa, ma per accedervi occorre installare un software sul PC che si intende utilizzare per accedere al Medley2. Il software (fornito in dotazione nel CD) si chiama NDAS e la sua installazione, rapida, richiede il riavvio del PC e l'inserimento di un codice di riconoscimento (Device ID) che troverete sull'etichetta bianca incollata sotto il dispositivo. Dopo il riconoscimento, il software vi chiederà se "montare" gli hard disk del Medley per vederli come dischi del proprio PC (con la possibilità di abilitare solo la lettura o lettura/scrittura). Sul Medley occorre solo impostare (nelle opzioni di configurazione) i relativi parametri del menù NDAS Device Setup.

Installazione davvero rapida, 5 minuti, e risultato eccezionale! Il Medley è ora un vero e proprio NAS della nostra rete, con cui condividere file multimediali e di altro tipo da ogni PC. Mettiamo subito per sicurezza una copia di backup di questo articolo sul Medley di redazione, non si sa mai... Fantastico!


Home page | Pagine 1 2 3 4


Tag della pagina
HD 4Geek recorder Youbuy bittorrent timeshift