Recensione PDA PHONE AIRIS T483
A cura della redazione di ADV


Ringraziamo 
per aver fornito il prodotto per la nostra recensione.

» Acquista il prodotto
»
Compara i prezzi
»
Discuti sul forum
» Cerca uno sconto


Funzioni e conclusioni

Partiamo subito col dire che per la realizzazione del PDA T483, Airis si è rivolto a Samsung. Il dispositivo integra infatti la componentistica che la stessa Samsung ha inserito nel suo SGH-i900 Omnia. Pertanto si può dire che (a parte l'estetica e il modulo UMTS presente nel modello di Samsung) le funzionalità siano le medesime. Questo non fa altro che incrementare la fiducia sulla qualità dei componenti interni dell'Airis.

Da annotare che, nonostante le immagini riportino il sistema operativo in lingua inglese, il prodotto viene già venduto con manuali e software in italiano.

Il PDA Phone poggia principalmente sullo stesso processore del Samsung i900 Omnia, ovvero il Marvell PXA da 624 MHz che garantisce potenza e affidabilità. Oltre a questo, integra un secondo processore NXP 5209 che incrementa la velocità di elaborazione, diventando molto utile quando si è in ricezione di chiamate o in fase di trasferimento dati. Rispetto al T482 si ha un salto in velocità che limita ulteriormente attese e blocchi di sistema su operazioni complesse. Per quanto riguarda la memoria, oltre alla possibilità di espansione offerta dallo slot MicroDS, il T483 integra 128 MB di RAM e 256 MB di ROM. Il sistema operativo scelto da Airis è Windows Mobile 6.1 Professional, una scelta che si rivela azzeccata sia per la gestione del dispositivo che per la sincronizzazione dei dati col PC.

Dal Samsung SGH i900 Omnia, l'Airis T483 prende in prestito anche il display, un LCD TFT touchscreen da 3,2 pollici in formato 16:9 (ovviamente verticale) con una risoluzione QVGA da 240x320 pixel e 65.000 colori. Si rivela luminoso e ben contrastato, ottimo sia per le operazioni software che per la visione di foto e film.

 

Telefono e connettività wireless

Come per il fratello minore, il modulo telefonico integrato nel PDA Phone Airis T483 è un QuadriBand (850/900/1800/1900 Mhz) con funzionalità GPRS e EDGE. Quindi grande attenzione anche al trasferimento dati. La modalità telefonica si comporta bene, proprio come nel T482, con audio è piuttosto pulito e una ricezione che non teme "zone scure". Gestione MMS, SMS e post in stile Outlook per semplificare al massimo l'uso con il pennino. Peraltro la selezione dei numeri è semplificata dall'interfaccia di Win Mobile per cui anche con le dita non si ha difficoltà a comporre e rispondere.

Il PDA Phone può essere utilizzato sia come dispositivo stand-alone (con navigazione browser, posta, Windows LIve, Skype, ecc...) sia per l'accesso ad internet abbinato ad un notebook (collegamento USB o Bluetooth). Molto utile quando si è in viaggio.

 

Naturalmente, oltre alla connettività telefonica, fiore all'occhiello di questo PDA è la connettività wireless. Infatti integra anche un modulo  Wi-Fi 802.11 b/g col quale è possibile connettersi ai router wireless dell'ufficio o di casa, oppure agli hot spot presenti in determinate aree (aeroporti, stazioni, locali serviti). La configurazione è rapidissima e quasi totalmente automatica. Naturalmente il sistema operativo fornisce tutti i controlli manuali per variare le impostazioni di connessione, tra le quali ci si muove in modo molto intuitivo.

 

Per concludere la parte della connettività, sottolineiamo la presenza del modulo Bluetooth che torna utili per connettersi in modalità wireless ad altri dispositivi, agli auricolari, ad eventuali antenne GPS e a PC per lo scambio dati. Tutte le modalità di connessione sono controllate in modo grafico tramite il comodo pannello Wireless Manager. Nulla quindi da invidiare allo smartphone gemello Samusng SHG-i900 Omnia.

 

Sincronizzazione con PC

La fase di sincronizzazione ci ha sorpresi per efficacia. In effetti uno dei buoni motivi per passare da Windows XP a Vista è proprio la sostituzione del poco stabile ed imprevedibile Active Sync con il Centro per la gestione di dispositivi mobile (Windows Mobile Device Center) incluso nell'ultimo sistema operativo di Microsoft.

Non abbiamo nemmeno attaccato il cavo USB. E' bastato abilitare il Bluetooth sul dispositivo e sul PC per accedere al collegamento reciproco. Attivata la richiesta di sincronizzazione dal T483, il PC ha prontamente risposto mostrando la schermata delle opzioni di scelta. Rapissimo ed indolore.

La sincronizzazione può avvenire per tutti i dati personali, come contatti, messaggi, email, note, calendario, ecc... e per dati generici come immagini, video e documenti. Tutto in modo molto intuitivo, senza attese e soprattutto senza perdere ore nel tentativo di far riconoscere il PDA al PC.

 

Navigazione GPS

Prima abbiamo parlato di Bluetooth per connettere eventuali antenne GPS. Questo perché il PDA Phone Airis T483 è anche un navigatore satellitare portatile. Ma non occorre dotarsi di un'antenna esterna poiché il dispositivo già integra un modulo di ricezione del segnale GPS e la relativa antenna interna.

Si tratta dell'ormai onnipresente chipset GPS SirfStar III con capacità AGPS, che grazie alla sua rapidità e alla sua affidabilità è diventato un "must have" per ogni dispositivo portatile che integri la ricezione GPS. Rispetto a quello montato sul Samsung i900 Omnia, questo sfrutta ben 32 canali, fornendo performance nettamente migliori. D'altra parte Airis aveva già ottimamente sperimentato il ricevitore sul PDA Phone T482.

Infatti, i test sono stati effettuati con Tom Tom ver. 6 come per il T482 ed è stato un piacere constatare che i risultati sono stati i medesimi. La ricezione del segnale è ottima e, se non si è in zone d'ombra, si ha visibilità di un numero di satelliti ottimale. Audio pulito e touchscreen preciso ci hanno accompagnato sia in auto che a piedi. Soprattutto in quest'ultimo caso l'abbiamo trovato molto comodo, anche grazie alla già accennata funzionalità AGPS che viene in aiuto per ovviare alle zone d'ombra del segnale satellitare dovute alle costruzioni cittadine. E' sufficiente che vi sia copertura della rete telefonica mobile per recuperare i dati dei satelliti non visibili e operare sulla mappa in modo del tutto trasparente.

 

Altre funzioni

Il PDA Phone Airis T483 include altre funzionalità che eredita dal modello precedente. Abbiamo già accennato alla presenza del sintonizzatore radio FM, da usare in abbinamento con gli auricolari. Ci sono poi le ottime performance di riproduzione audio e video con Windows Media Player (o un altro player a piacere), con il supporto di tutti i formati multimediali principali come MP3, AAC/AAC+, WMA, MIDI, MPEG4, WMV e H.263 (3GP). Completano poi la registrazione audio tramite microfono integrato e la sincronizzazione audio stereo con il PC tramite Bluetooth. Vi invitiamo a legger le specifiche complete sul sito Digitalian.it.

 

Conclusioni

Prezzo aggressivo, funzionalità avanzate, costruzione di qualità e connettività completa fanno del PDA Phone Airis T483 un prodotto di sicuro valore. Il nostro giudizio non può che essere positivo di fronte ad un dispositivo che sostituisce di fatto cellulare, palmare, navigatore GPS, radio, player MP3, player video e... per certi versi anche il PC. Rispetto al predecessore si rivela più veloce e stabile, oltre a sfoggiare un design più moderno e raffinato (ricordiamo l'inserto in metallo). Il peso si rivela in linea con i dispositivi di fascia (168 gr con batteria), risulta comodo nell'impugnatura e realizzato con una scocca robusta. Un prodotto dedicato a chi vuole un all-in-one portatile e funzionale, ma non vuole spendere cifre esagerate.

Leggi scheda tecnica e prezzo di Airis T483 PDA Phone

La redazione di ADV ringrazia www.digitalian.it, distributore ufficiale dei prodotti Airis in Italia, e www.airis-italia.it per la disponibilità a fornire il prodotto per la recensione.

 

[<< pagina precedente]

 

[Menù telefonia] [Home page]